Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie per i soci > Ruote nella storia Castro, un successo

Ruote nella storia Castro, un successo

04.10.2023

 

Ruote nella Storia Ŕ tornata a stupire e coinvolgere la Ciociaria anche lo scorso 1 ottobre con l’appuntamento che ha visto protagonista il borgo di Castro dei Volsci. Il raduno dedicato al prestigio e all’importanza del motorismo d’epoca, voluto da ACI Storico assieme ai Borghi pi¨ belli d’Italia, Ŕ tornato a coniugare il valore delle vetture storiche al fascino e l’unicitÓ del patrimonio territoriale, paesaggistico e tradizionale italiano. Dopo Boville Ernica nel 2021 e Atina nel 2022, la manifestazione Ŕ torna in Ciociaria nel cuore della valle del Sacco e caratterizzata per un centro storico che si staglia da un’estrema propaggine dei Monti Ausoni. 

 

A contribuire in maniera fondamentale al successo accanto all’Automobile Club Frosinone presieduto dall’Avv. Maurizio Federico e diretto dall’Avv. Celestina Arduini, una squadra rodata: il MAC Valle del Liri, l’ Associazione Ufficiali di Gara Frusinate (AUGF) con il supporto di SafetyDriveSchool. "La terza edizione di Ruote nella Storia che si Ŕ svolta a Castro Dei Volsci Ŕ stata molto gratificante per l’Automotive Club di Frosinone - ha tenuto a sottolineare l’avv. Federico, Presidente dell’ente - Massiccia la partecipazione con 44 equipaggi con auto storiche di prestigio, che hanno abbellito ulteriormente il Borgo di Castro. Grande collaborazione con le amministrazioni comunali molto disponibili e collaborative, grazie a loro abbiamo visitato luoghi di grande bellezza e ricchezza culturale. In particolare, vorrei cogliere l’occasione per ringraziare il presidente della Commissione Auto Storiche il Dr.Passaretti e tutti i collaboratori dell’Automobile Club per il loro prezioso contributo".
La giornata si Ŕ svolta secondo il programma previsto, con la partenza presso Y-Hello bar di Ceccano, partner della manifestazione e l’arrivo a Castro dei Volsci.

Il Sindaco, Leonardo Ambrosi ha accolto i partecipanti con un saluto istituzionale assieme al presidente Federico e alla direttrice Arduini mentre un’esperta guida ha condotto gli equipaggi alla scoperta di uno dei borghi pi¨ belli d’Italia presenti in Ciociaria. Al termine del percorso turistico-culturale gli equipaggi hanno vissuto un momento conviviale con il pranzo e la premiazione. 44 gli equipaggi al via, con vetture dal 1923 al 1996. 35 auto con almeno 40 anni di etÓ. Premiati: l’equipaggio giunto da pi¨ lontano di Michele Nuzzolo proveniva da San Giorgio del Sannio (BN); il conducente pi¨ giovane era Francesco Passatella, classe 2005, di Roma; la vettura pi¨ anziana una Fiat 501 S corsa del 1924 di Gabriele Santucci di Alatri mentre il Trofeo Ruote nella Storia per la vettura pi¨ rappresentativa Ŕ andato alla Bianchi S9 del 1935 di Cosmo Damiano Spiridigliozzi di Pontecorvo.